MULTE: DA QUEST’ANNO ARRIVERANNO A MEZZO PEC

Attualità, Home, Trasporto, Tutti i mestieri
  • Home    
  • MULTE: DA QUEST’ANNO ARRIVERANNO A...

Dal 17 gennaio 2018 tutti i soggetti, persone fisiche o persone giuridiche, in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata PEC presente nei pubblici elenchi riceveranno le multe in formato digitale (la PEC, dal 2009, è obbligatoria per aziende e professionisti).

 

Il Decreto Ministeriale prevede che gli organi di polizia (Polizia Stradale, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizie Locali, Provinciali e Municipali) utilizzino esclusivamente l’indirizzo PEC del trasgressore, se è stato identificato, oppure, in caso di contestazione successiva, l’indirizzo PEC dell’obbligato in solido, cioè del proprietario del veicolo.
La notifica si compie nel momento in cui il sistema genera la ricevuta di accettazione della PEC, mentre per il destinatario i termini per della sanzione scontata (5 giorni), quelli per il pagamento della sanzione in misura ridotta (60 giorni) oppure i termini per fare ricorso, 30 giorni per opporsi al giudice di pace, 60 per presentare opposizione al prefetto decorrono dal momento in cui il sistema genera la ricevuta di avvenuta consegna della PEC.
La notifica elettronica comporterà finalmente l’azzeramento delle spese di notifica così come previsto da una legge del 2013.
Per le persone fisiche non dotate di un indirizzo di posta elettronica certificata non cambierà nulla, riceveranno il verbale nelle modalità attuali, tramite Poste Italiane oppure con un corriere privato con l’aggravio delle sempre esagerate spese di notifica.

 

 

Per informazioni:
Ufficio Aree di Mestiere – Danilo Bianchi (tel. 035.274.295; e-mail: 
danilo.bianchi@artigianibg.com).

 

 

Categorie delle News


CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©