NASCE FSBA IL FONDO DI SOLIDARIETÀ ALTERNATIVO DELL’ARTIGIANATO PER LE IMPRESE ARTIGIANE

Alimentari, Benessere, Immagine, arte e comunicazione, Impiantistica, Paghe, Produzione e subfornitura, Relazioni Sindacali, Servizi, Trasporto
  • Home    
  • NASCE FSBA IL FONDO DI SOLIDARIETÀ...

 

La riforma degli ammortizzatori sociali decisa dal Governo e contenuta nel D.Lgs 148/2015 (uno dei decreti del Jobs Act) ha incisivamente riformato l’intera materia, stabilendo in particolare l’abrogazione nel corso del 2016 della Cassa Integrazione in Deroga, strumento di cui le aziende bergamasche, soprattutto in questi anni di crisi, hanno particolarmente beneficiato (dal 2009 al giugno 2015 le casse in deroga richieste complessivamente dalle nostre imprese sono state 4.008, pari a 668 richieste annuali) e prevedendo in sua sostituzione un sistema generalizzato di ammortizzatori sociali obbligatori per la generalità delle imprese, anche per quelle prima escluse dal campo di applicazione degli ammortizzatori sociali tradizionali.

 

Per evitare l’applicazione indiscriminata, ed obbligatoria, alle piccole imprese artigiane di strumenti più onerosi o fatti su misura per le imprese di grandi dimensioni, Confartigianato si è attivata, nel rispetto di quanto previsto dal Dlgs 148/2015, per creare un fondo di solidarietà specifico per le imprese artigiane da utilizzare nei momenti di difficoltà produttive, così come oggi avviene per le imprese non artigiane.

 

Gli obiettivi perseguiti da Confartigianato sono stati, da un lato, quello di evitare l’applicazione generalizzata alle imprese artigiane del Fis – Fondo di Integrazione salariale gestito dall’Inps (fatto che avrebbe comportato un sicuro incremento di costi per finanziare un sistema per le esigenze delle imprese industriali di medio-grandi dimensioni e non certo per le piccole imprese artigiane) e, dall’altro, quello di ottenere per la maggior parte delle imprese interessate (che altrimenti non avrebbero potuto beneficiarne)  la salvaguardia dell’integrazione al reddito in caso di sospensioni dal lavoro per crisi aziendali.

 

Per questi motivi lo scorso 10 dicembre 2015 è stato siglato l’accordo interconfederale istitutivo del FSBA – Fondo di Solidarietà Bilaterale Alternativo dell’Artigianato che rappresenta un importante risultato politico sindacale di Confartigianato, e in genere delle parti sociali che l’hanno sottoscritto, a favore di un settore come l’artigianato portatore di peculiari esigenze e nel quale operano consolidati sistemi di bilateralità.

 

In attesa di ulteriori dettagli sul fondo possiamo anticipare che:

1)      il fondo riguarda tutti i lavoratori dipendenti da aziende artigiane a prescindere dal CCNL applicato;

2)      il Fondo prevede l’applicazione (e quindi la possibilità di usufruire dei benefici di integrazione al reddito) anche ai datori di lavoro con meno di 6 dipendenti, quindi a prescindere dalla classe dimensionale dell’impresa;

3)      al momento è stata prevista un’aliquota complessiva di contribuzione ordinaria di finanziamento pari allo 0,45%.

 

 

Maggiori dettagli, sull’entrata in vigore, sulle imprese tenute all’iscrizione e sul calcolo dei contributi verranno forniti nelle prossime settimane.

 

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a:

Ufficio Sindacale-contrattuale (tel. 035.274.230);

Ufficio Consulenza Amministrazione del Personale (tel. 035.274.300).

 

Categorie delle News


CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©