PROROGATA AL 1° GENNAIO 2019 LA FATTURA ELETTRONICA PER I BENZINAI

Attualità, Autotrasporto merci conto terzi, Fiscale e Tributi, Home, Tutti i mestieri
  • Home    
  • PROROGATA AL 1° GENNAIO 2019 LA...

È stato pubblicato sulla G.U. n. 148 il decreto legge 28 giugno 2018 n. 79, che sposta di sei mesi, dal 1° luglio 2018 al 1° gennaio 2019, l’entrata in vigore della fatturazione elettronica per le cessioni di carburante per autotrazione presso gli impianti stradali di distribuzione, disposta dalla legge di bilancio.

 

Dalla proroga sono invece escluse le cessioni di benzina e gasolio utilizzati come carburanti per motori effettuate da soggetti diversi dagli impianti stradali, quali le cessioni effettuate direttamente dalle compagnie petrolifere o dai consorzi ai propri consorziati o a imprese di autotrasporto che hanno cisterne interne.

 

L’obbligo di documentare, con fattura elettronica, gli acquisti di carburante per autotrazione effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione da parte di soggetti passivi Iva scatterà dal 1° gennaio 2019, al fine di uniformare l’adempimento a quanto già previsto dalla normativa generale sulla fatturazione elettronica tra privati.

 

Fino al 31 dicembre 2018, quindi, sarà ancora possibile usare la scheda carburante, ma per la detrazione dell’Iva per e la deduzione della spesa, è necessario utilizzare mezzi di pagamento tracciabili.

 

Non sono invece interessate dalla proroga le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica, per le quali l’obbligo della fattura elettronica è scattata il 1° luglio.

 

Categorie delle News


CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©