SDART – Scuola Dirigenti Artigiani

  • Home    
  • SDART – Scuola Dirigenti...

SDART 2.0 – SCUOLA PER DIRIGENTI ARTIGIANI
UN’OCCASIONE DI CRESCITA PERSONALE
E PROFESSIONALE

 

 

È iEVID_logo_SDARTn corso la seconda annualità di SDArt 2.0 – Scuola per Dirigenti Artigiani, il percorso di alta formazione ideato da Confartigianato Imprese Bergamo con la SdM School of Management dell’Università di Bergamo, che ha l’obiettivo di fornire agli associati le informazioni e le competenze per ottimizzare la gestione della propria attività, crescendo come imprenditore e come persona.
Strutturato in 2 anni il percorso prevede 10 lezioni annuali a cadenza mensile, che si svolgeranno da ottobre a luglio e una serie di laboratori e workshop.

 

 

Inoltre il percorso prevede una serie di incontri, gli Sdart Talks, che sono gratuiti e aperti a tutte le imprese interessate e consentono di acquisire competenze e spunti di riflessione attraverso brevi ma intense chiacchierate.

Per saperne di più su SDArt 2.0 – Scuola per Dirigenti Artigiani clicca qui

 

Per scaricare l’opuscolo informativo che racconta i primi 10 anni di SDArt clicca qui

 

Per vedere il filmato dei 10 anni di SDArt clicca qui

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria organizzativa:
– Elena Pandolfi (tel. 035.274.329; e-mail: elena.pandolfi@artigianibg.com)
– Gabriella Fasulo (tel. 035.274.325; e-mail: gabriella.fasulo@artigianibg.com).

SDART TALKS - Incontri in programma e passati

13 novembre 2015

“LA CULTURA DELL’INNOVAZIONE”

 

Docenti: Jane E. Klobas (University of Western Australia, Perth)
Stefano Basaglia (Università di Bergamo)

Alumno: Oscar Mora

 

Lo sviluppo di una buona leadership con una visione innovativa e la capacità di gestire efficacemente il rapporto con i collaboratori, i fornitori e i clienti rappresentano oggi per le imprese delle importantissime capacità strategiche. In questo contesto, l’imprenditore che è in grado di analizzare il quadro generale e di avere lo sguardo rivolto alla progettualità a breve e a lungo termine sarà anche quello più preparato a sopravvivere ai cambiamenti e ad utilizzarli come leva per fare prosperare la propria attività.

5 Febbraio 2016

“CAPIRE IL TERRITORIO”

 

Docente: Enzo Rullani (Università di Venezia)

Alumno: Luca Lo Sasso

 

Se in passato l’artigiano tradizionale usava conoscenza pratica e macchine flessibili per rispondere in modo personalizzato a una domanda varia e variabile, ma anche molto frammentata, oggi, nel capitalismo globale della conoscenza, il sapere artigiano torna ad essere rilevante se l’eccellenza pratica si appoggia ad una base di codici, di linguaggi, di relazioni che la rendono replicabile e comprensibile nelle filiere globali, e se la manualità si associa all’estetica dell’arte e alla capacità di comunicazione e relazione.

29 Aprile 2016 dalle ore 18 alle 19

“ORGANIZZAZIONI CHE APPRENDONO”

 

Docenti: Victoria J. Marsick (Columbia University, New York)

Fabio Dovigo (Università di Bergamo)

Alumno: Silvia Podetti

 

Imparare una professione significa sviluppare sia l’apprendimento individuale che il contributo che ciascuno può dare nel collaborare a raggiungere gli obiettivi e risolvere i problemi che l’azienda incontra lungo la strada. Nell’impresa artigiana questo apprendimento spesso è sviluppato in modo informale e integrato direttamente nei contesti di lavoro. Una questione chiave è come far sì che i diversi modi di lavorare e stabilire relazioni portino non solo un miglioramento delle competenze dei singoli lavoratori, ma anche delle capacità dell’intera organizzazione.

13 Maggio 2016 dalle ore 18 alle 19

“DOVE VA L’ECONOMIA?”


Docenti: Randall Wray (University of Missouri-Kansas)

Riccardo Bellofiore (Università di Bergamo)

Alumno: Nicol Perquis

Per uscire dalla peggiore crisi economica cui abbiamo fatto fronte dai tempi della Grande Depressione, e tornare a garantire il quadro di stabilità finanziaria necessario per lo sviluppo delle imprese di ogni dimensione, è indispensabile analizzare in profondità quali sono le motivazioni che hanno portato a tale situazione e le attuali tendenze economiche. Collaborare a una nuova crescita economica significa comprendere i cambiamenti nella politica monetaria e nella distribuzione del reddito che hanno radicalmente cambiato il panorama del lavoro odierno.

News Sdart

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©