SIAE E FONOGRAFICI: RINNOVI ENTRO IL 28 FEBBRAIO

Archivio
  • Home    
  • SIAE E FONOGRAFICI: RINNOVI ENTRO IL 28...

Scade il 28 febbraio (salvo proroghe), il termine per rinnovare gli abbonamenti alla Siae e al consorzio fonografici (Scf).  L’obbligo riguarda le imprese artigiane e commerciali che diffondono musica nel proprio negozio o laboratorio, anche se non aperti al pubblico.

Per quanto riguarda il consorzio fonografici, per le attività di acconciatura, estetica, bar e ristoranti, la scadenza è fissata al 31 maggio.

In entrambi i casi, grazie alle convenzioni stipulate da Confartigianato, gli associati potranno ottenere una serie di agevolazioni.

In particolare, la convenzione Siae prevede la riduzione del 25% per la «musica d’ambiente», del 40% per la diffusione su automezzi pubblici e del 10% per «trattenimenti musicali senza ballo», mentre per Scf la riduzione è del 15%.

 

CONVENZIONE SIAE

 

Per la Siae ci sono 2 modalità di pagamento:

  1. Rivolgersi alla struttura SIAE competente per territorio presentando dichiarazione di appartenenza associativa (se ancora non ce l’hai contatta subito l’Ufficio Marketing di Confartigianato Bergamo)
  2. Attraverso il portale internet della SIAE: inserendo tra la documentazione copia della tessera associativa o documentazione equipollente

Per conoscere le tariffe SIAE 2018 clicca qui.

Per scaricare la scheda completa della Convenzione con Siae clicca qui.

 

CONVENZIONE SCF

 

Il pagamento di SCF invece varia a seconda dell’attività svolta :

 

1.ESERCIZI COMMERCIALI ARTIGIANI 

Raccolta tramite SCF – 2  modalità di adesione: on-line sul sito www.scfitalia.it/Servizi-Online/Acquisto-Licenze.kl ; sottoscrivendo la licenza SCF – termine scadenza: 28 febbraio

 

2.ACCONCIATORI ED ESTETISTI  – PUBBLICI ESERCIZI (BAR,RISTORANTI,ETC) – STRUTTURE RICETTIVE

Raccolta tramite SIAE – 3 modalità di adesione: on-line sul portale musica d’ambiente attivo sul sito www.siae.it; allo sportello Siae competente per territorio; mediante Mav inviato da Siae – termine scadenza: 31 maggio

 

 

Attenzione: l’utilizzo di apparecchi radiotelevisivi nei luoghi di lavoro comporta anche la stipula di un CANONE SPECIALE RAI (per radio o tv).
A far nascere quest’obbligo è la collocazione di uno o più apparecchi radio o televisivi nel luogo di lavoro; a differenza di quello domestico, il canone speciale si continua a pagare tramite bollettino postale.

 

Per informazioni:
Ufficio Marketing (tel. 035.274.229-210; e-mail: marketing@artigianibg.com
Ufficio Aree di mestiere (tel. 035.274.317; e-mail: giorgio.bianchi@artigianibg.com)

 

Categorie delle News


CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©