Progetto WBL – Work Based Learning 2.0

  • Home    
  • Progetto WBL – Work Based...

Confartigianato Imprese Bergamo partecipa al programma europeo Erasmus+ con il progetto WBL 2.0 e insieme ad altri 5 partner internazionali organizza iniziative per avvicinare il mondo della scuola e delle imprese del settore ICT.

 

L’obiettivo del progetto è coinvolgere 50 formatori IFP, 100 studenti IFP e 100 manager aziendali nel periodo di due anni da novembre 2016 ad ottobre 2018.

Chi sono i partner internazionali?

  • Esmovia, Spagna (capofila)
  • PIXEL Associazione Culturale, Italia;
  • Epimorfotiki Kilkis, Grecia;
  • Dundee and Angus College, UK;
  • eMundus, Lituania.

Quali sono gli obiettivi del progetto WBL 2.0

  • Migliorare la cooperazione tra i fornitori di IFP (sistema di Istruzione e Formazione Professionale) e le imprese in modo da prevedere un’offerta formativa che risponda alle necessità del mercato e per organizzare dei percorsi di apprendimento per gli studenti del web design e per i manager dei social media
  • Rispondere alla scarsa motivazione degli studenti di formazione professionale post-secondaria che sono a rischio di abbandono, fornendo loro dei metodi e degli strumenti di apprendimento che saranno potenziati dalle tecnologie multimediali e ICT.
  • Intensificare la partecipazione degli imprenditori e dei responsabili della comunicazione con l’obiettivo di unire le loro aspettative sul tema dei siti aziendali e sulla gestione dei social media, dal punto di vista della gestione delle risorse umane che dovranno superare le barriere che ostacolano il dialogo tra le imprese e i fornitori di IFP.
  • Migliorare l’internazionalizzazione della formazione professionale e del work-based learning grazie alle risorse ICT con l’obiettivo di incrociare i bisogni delle imprese e le richieste degli apprendisti nell’ambito dei tirocini transnazionali.

 

Inoltre Confartigianato Imprese Bergamo registrerà 12 interviste e 12 video testimonianze con manager e imprenditori che presentino le loro storie di successo e testimonino quali sono i fattori importanti per lavorare nel settore.

Che benefici avranno le imprese?

  • Rinforzando la loro partecipazione nella definizione dei contenuti educativi del percorso di formazione potranno assicurarsi che gli studenti, ovvero la futura forza lavoro, siano adeguatamente preparati in modo tale da incontrare i bisogni dell’azienda;
  • Potranno migliorare la qualità e l’efficacia dei tirocini che possono essere di grande beneficio per la produttività, specialmente per quanto riguarda il teleworking.

Che benefici avranno i docenti

  • Potranno adottare metodi innovativi di insegnamento basati sul lavoro al fine di arricchire le proprie lezioni con materiali multimediali che facciano comprendere meglio agli studenti cosa vogliono concretamente le imprese;
  • Riusciranno a motivare gli studenti a finire il loro percorso IFP spronandoli con un approccio di insegnamento più tangibile e pratico;
  • Miglioreranno ulteriormente il metodo di alternanza scuola-lavoro grazie a dei tirocini transnazionali;
  • Stabiliranno una fruttuosa cooperazione con le aziende per l’organizzazione di tirocini internazionali.

Che benefici avranno gli studenti?

  • Acquisiranno competenze, abilità e conoscenze specifiche in settori molto richiesti quali web design e social media marketing;
  • Comprenderanno meglio cosa le aziende cercano nella selezione del loro personale, sia le competenze tecniche e professionali sia quelle trasversali che possono essere acquisite solamente completando il percorso di formazione;
  • Avranno accesso a dei materiali che li potranno guidare nell’esperienza di tirocinio transnazionale;
  • Entreranno in contatto con le aziende europee del settore al fine di svolgere tirocini transnazionali in persona o virtuali, sperimentando così anche forme di teleworking.

News Progetto WBL 2.0

EVID_erasmus-wbl-2.0

SI CONCLUDE IL PROGETTO WORK BASED LEARNING 2.0

24 ottobre 2018 Confartigianato in UE, Education, Internazionalizzazione e Competitività, Progetto WBL 2.0

Nel mese di ottobre si conclude il progetto Work Based Learning 2.0 al quale Confartigianato Imprese Bergamo nel 2016 ha deciso di prendere parte insieme agli altri 5 partner europei: […]

EVID_erasmus-wbl-2.0

WBL 2.0: PRESENTATI I RISULTATI DURANTE IL TAVOLO PROVINCIALE PER L’ORIENTAMENTO

1 ottobre 2018 Home, Internazionalizzazione e Competitività, Opportunità UE, Progetto WBL 2.0

Martedì 25 settembre, in occasione dell’evento di pubblicazione del Piano di Orientamento elaborato per l’anno scolastico 2018-2019 presso l’Auditorium Calegari di Confartigianato Imprese Bergamo, l’Ufficio Internazionalizzazione ha pubblicato i risultati […]

EVID_erasmus-wbl-2.0

WBL 2.0 – SI È CONCLUSO IL PROGETTO BABYQ

13 luglio 2018 Attualità, Education, Internazionalizzazione e Competitività, Progetto WBL 2.0

Durante le prime settimane di giugno si è concluso il progetto BabyQ: un’iniziativa nata a gennaio nell’ambito del piano europeo WBL 2.0 – Work Based Learning 2.0 al quale Confartigianato Imprese […]

EVID_studenti-computer-2

DISSEMINATION PROGETTO WBL 2.0 – LA PROPOSTA ALL’ISTITUTO GALLI

7 settembre 2017 Education, Progetto WBL 2.0

Grazie al nostro collega Oscar Mora dell’area Education dell’ufficio Formazione, mercoledì 6 settembre è stato possibile stabilire un contatto con l’Istituto Guido Galli per presentare il progetto europeo WBL 2.0: […]

EVID_studenti-computer-1

Il PROGETTO WBL 2.0 PRESENTATO ALL’ ITCT VITTORIO EMANUELE

7 settembre 2017 Education, Progetto WBL 2.0

Lunedì 4 settembre il collega Oscar Mora ha incontrato una rappresentante dell’Istituto commerciale e turistico Vittorio Emanuele per proporre l’adesione al progetto WBL 2.0 che promuove l’avvicinamento dei giovani al […]

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©