INDENNITÀ 600 EURO: PARE SCONGIURATA L’IPOTESI DI “CLICK DAY”.

Attualità, Bandi, voucher e incentivi, Coronavirus, Home, Provvidenze titolari e lavoratori, Tutti i mestieri
  • Home    
  • INDENNITÀ 600 EURO: PARE SCONGIURATA...

Grazie anche alle pressanti richieste di Confartigianato che ha fatto sentire con forza il proprio no alla proposta ventilata mercoledì scorso dal presidente dell’Inps, PARE SCONGIURATA L’IPOTESI DI UN CLICK DAY per richiedere l’indennità di 600 euro (attualmente per il mese di marzo) prevista dal Decreto “Cura Italia” a favore dei lavoratori autonomi.

 

La prima risposta è arrivata dal Ministero dell’economia, per voce del viceministro Antonio Misiani che ha affermato che: «Non ci sarà nessun click day, le risorse sono ampiamente sufficienti perché calcolate sull’intera platea potenziale. Semmai le domande dovessero eccedere lo stanziamento, rifinanzieremo la misura con il decreto di aprile», ipotesi confermata in serata anche dal ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo.

 

Siamo comunque in attesa di una circolare dell’INPS  che illustrerà le modalità per richiedere il contributo, che è rivolto a una platea di oltre 4,8 milioni di soggetti.
Beneficiari saranno: professionisti titolari di partita IVA e co.co.co. iscritti alla gestione separata INPS alla data del 23 febbraio scorso, artigiani e commercianti, lavoratori stagionali del turismo e del settore agricolo, e lavoratori dello spettacolo.

 

I beneficiari non devono essere titolari di pensione e nemmeno iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie,

Esclusi, invece, i professionisti iscritti alla casse di previdenza privatizzate.

 

Si ricorda che si tratta di un’indennità non tassabile e non considerata come una tantum, per cui potrebbe essere rifinanziata per aprile, ammesso che ci siano le risorse necessarie per coprire la misura.

 

Nella circolare dovrebbe essere anche chiarito se i 600 euro spettano, per le società e imprese con coadiuvanti, ad ogni soggetto iscritto all’INPS.

 

Al momento in mancanza di istruzioni operative e di indicazioni che chiariscano i casi dubbi, non ci è possibile dare altre indicazioni.

 

 

Non appena verranno emanate le modalità e le istruzioni per accedere all’indennizzo VE NE DAREMO TEMPESTIVA COMUNICAZIONE, con le tutte le indicazioni per potervi accedere, ATTRAVERSO NEWS APPOSITAMENTE DEDICATE.

 

Vi invitiamo a pazientare e restare in attesa. 

 

Oltre quello che vi abbiamo scritto, in attesa della circolare esplicativa, AL MOMENTO NON ABBIAMO ALTRE NOTIZIE DA DARVI.

 

  • Contenuto non disponibile
    Clicca qui oppure su "Accetto" nel banner in cima alla pagina per visualizzare correttamente

Categorie delle News

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©

Su questo sito utilizziamo cookies tecnici per fornire le funzionalità del sito e vogliamo utilizzare anche cookies analitici di terza parte per analizzare il nostro traffico e cookies di profilazione che ci servono per personalizzare i contenuti e fornire le funzioni dei social media. Questi ultimi sono disattivati a meno che l’utente non ne accetti l’utilizzo. Per avere più informazioni CLICCA QUI. Se sei d’accordo con l’attivazione dei cookies analitici e di profilazione clicca sul bottone “Acconsento” qui di fianco. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close