NUOVO SOSTEGNO MINISTERIALE A INDUSTRIA TESSILE, MODA E ACCESSORI

Bandi, voucher e incentivi, Finanziamenti e contributi, Home, MODA, Produzione e subfornitura, Tutti i bandi e le agevolazioni, Tutti i mestieri, Vario
  • Home    
  • NUOVO SOSTEGNO MINISTERIALE A INDUSTRIA...

Il 22 settembre alle 12.00 apre il nuovo bando MISE finalizzato a sostenere l’industria del tessile, della moda e degli accessori mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto. Il contributo sarà pari al 50% delle spese ammissibili sostenute.

 

Soggetti beneficiari
Aziende di piccola dimensione di nuova o recente costituzione operanti nell’industria del tessile, della moda e degli accessori, non quotate e che non abbiano rilevato l’attività di un’altra impresa e che non siano state costituite a seguito di fusione. Le aziende beneficiarie devono svolgere come attività prevalente una di quelle indicate nel seguente link.

Sono richiesti i seguenti requisiti:

  • risultare iscritte e “attive” nel Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente da non più di 5 anni;
  • non avere ancora distribuito utili.

Progetti e spese ammissibili
Sono ammissibili progetti di valore compreso tra 50.000€ e 200.000€, da avviare successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione e che siano ultimati entro 18 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni, che appartengano alle seguenti categorie:

  • progetti finalizzati alla realizzazione di nuovi elementi di design;
    progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo;
  • progetti finalizzati alla realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi;
  • progetti ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili;
  • progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali.

 

Sono ammissibili le spese strettamente funzionali alla realizzazione dei progetti d’investimento relative a:

  • macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica, comprese le spese di installazione;
  • brevetti, programmi informatici e licenze software;
  • formazione del personale (fino al 10% dell’importo del progetto);
  • capitale circolante (fino al 20% delle spese di cui ai precedenti punti), motivate nella proposta progettuale e utilizzate per: materie prime, sussidiarie, materiali di consumo e merci; servizi necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa; godimento di beni di terzi; personale direttamente impiegato nella realizzazione dei progetti di investimento.

 

Per presentazione domande e assistenza:
Ufficio Internazionalizzazione e competitività
Tel. 035.274.284; e-mail internazionalizzazione@artigianibg.com

  • Contenuto non disponibile
    Clicca qui oppure su "Accetto" nel banner in cima alla pagina per visualizzare correttamente

Categorie delle News

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©

Su questo sito utilizziamo cookies tecnici per fornire le funzionalità del sito e vogliamo utilizzare anche cookies analitici di terza parte per analizzare il nostro traffico e cookies di profilazione che ci servono per personalizzare i contenuti e fornire le funzioni dei social media. Questi ultimi sono disattivati a meno che l’utente non ne accetti l’utilizzo. Per avere più informazioni CLICCA QUI. Se sei d’accordo con l’attivazione dei cookies analitici e di profilazione clicca sul bottone “Acconsento” qui di fianco. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close