BONUS EDILIZIA: 47mila posti di lavoro ‘bruciati’ con crediti inesigibili. Sui media la denuncia di Confartigianato

Attualità, Costruzioni, Home, Impiantistica, Lobby e rappresentanza
  • Home    
  • BONUS EDILIZIA: 47mila posti di lavoro...

Se le piccole imprese non potranno incassare i 5,2 miliardi di crediti fiscali per lavori incentivati dai bonus edilizia si perderanno 47mila posti di lavoro.

 

Lo denuncia Confartigianato che ha calcolato l’impatto sull’occupazione nel settore delle costruzioni a causa del blocco del sistema della cessione dei crediti, non gestibili sul mercato bancario a causa delle continue modifiche normative in materia.

 

A fronte dei 5.175 milioni di euro incagliati nei cassetti fiscali delle imprese – di cui 3.684 milioni (il 71,2%) per il superbonus e 1.491 milioni (28,8%) per gli altri bonus edilizi – la loro inesigibilità costerebbe la perdita di 46.912 addetti nelle micro e piccole imprese.

 

In questo modo – sottolinea Confartigianato – si ridurrebbe del 40% l’aumento di occupazione creato nel settore delle costruzioni nell’ultimo anno, pari a 116 mila unità posti di lavoro in più tra il primo trimestre 2021 e il primo trimestre 2022, equivalente ad un ritmo di crescita del +8,4%, il doppio rispetto al totale dell’economia (+4,1%).

 

Secondo Confartigianato il blocco dei crediti, le continue modifiche normative in materia di bonus edilizia e la volontà del Governo di non prorogare il superbonus colpiscono proprio l’unico settore che, anche grazie a queste misure di sostegno, ha rimesso in moto il mercato del lavoro negli ultimi due anni.

Infatti, tra il primo trimestre 2020 e il primo trimestre 2022, le costruzioni hanno fatto registrare l’aumento di 176mila addetti, a fronte del calo generalizzato di addetti nei servizi (-106mila), nella manifattura (-41mila), nell’agricoltura (-50mila). A livello territoriale il maggiore incremento di occupazione nelle costruzioni si è registrato nel Mezzogiorno, con 101mila addetti in più negli ultimi due anni, seguito dalla crescita di 71mila occupati nel Nord Ovest.

 

È paradossale e autolesionista – fa rilevare il Presidente di Confartigianato Marco Granelli – bloccare strumenti che hanno consentito la creazione di lavoro, il rilancio della domanda interna e che dovrebbero favorire la transizione ecologica del nostro Paese. Mi auguro si trovi una soluzione rapida e di buon senso, innanzitutto per ‘liberare’ i crediti fiscali incagliati ed evitare il fallimento di migliaia di imprese che non possono pagare dipendenti, fornitori, tasse e contributi, oltre a scongiurare la miriade di contenziosi legali che si aprirebbe inevitabilmente a causa del blocco dei cantieri avviati, a danno dei cittadini che hanno commissionato i lavori e che ora li vedono messi a rischio”.

 

“Per il futuro degli incentivi nel settore edilizia, che la Commissione europea ha indicato tra le armi più efficaci per rilanciare lo sviluppo – aggiunge il Presidente Granelli – mai più gli stop and go normativi di questi ultimi mesi che hanno vanificato le aspettative e gli sforzi di cittadini e imprenditori. Siamo pronti fin d’ora ad un confronto con il Governo e il Parlamento per individuare soluzioni equilibrate, che mettano al riparo dalle truffe dei finti imprenditori, e definire provvedimenti certi, strutturali e sostenibili finalizzati a favorire la transizione green e il risparmio energetico”.

 

 

LA DENUNCIA DI CONFARTIGIANATO È STATA RILANCIATA DAI MEDIA: QUOTIDIANI, RADIO E TV

 

Leggi la rassegna stampa dei quotidiani https://www.confartigianato.it/wp-content/uploads/2022/07/Rassegna-Quotidiani_Superbonus_Allarme-lavoro_1_7_2022.pdf

 

Guarda il servizio su Tg2 http://bancadati.datavideo.it/media/20220630/20220630-RAI_2-TG2_1300-131623604m.mp4

 

Guarda il servizio su Tg La7 http://bancadati.datavideo.it/media/20220630/20220630-LA7-TG_LA7_1330-140440430m.mp4

 

Ascolta il servizio su Radio24 http://bancadati.datavideo.it/media/20220630/20220630-RADIO_24-EFFETTO_GIORNO_1300-144434367m.mp4

 

Ascolta il servizio su Rai Radio1 http://bancadati.datavideo.it/media/20220701/20220701-RADIO_UNO-GR_1__0700-072733328m.mp4

 

 

Categorie delle News

PROSSIMI EVENTI

maggio

22mag08:3018:30TDAY | La giornata dedicata alla Taratura della strumentazione F-Gas | Mercoledì 22 maggio - Sala Agazzi

27mag18:3020:30Assemblea Generale dei Soci - Parte Privata | Lunedì 27 Maggio ore 18:30

29mag18:3020:30Pagamenti internazionali. Strategie e consigli per gestirli. | 29 MAGGIO ORE 18.30

giugno

06giu14:3018:304° incontro "Percorso Pulitore Qualificato 2025" | Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro | Giovedì 6 giugno ore 14.30

luglio

Nessun evento

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©
X