Canali Tv: entra nel vivo il passaggio al nuovo digitale terrestre

Attualità, Home, Impiantistica, Lobby e rappresentanza, Tutti i mestieri
  • Home    
  • Canali Tv: entra nel vivo il passaggio...

È arrivato alle battute centrali il passaggio al nuovo digitale terrestre DBV-T2 della Tv, dall’8 marzo infatti gran parte delle modifiche riferite alla nostra provincia sarà concluso.

 

PASSAGGIO DEI CANALI ALL’HD (codifica video Mpeg-4)

La prima fase dei passaggi è iniziata il 20 ottobre 2021, quando alcuni canali Rai e Mediaset hanno cominciato a trasmettere con la codifica video Mpeg-4, e cioè solo in HD.

 

Da quella data, infatti, la Rai trasmette sul digitale terrestre i canali tematici Rai 4, Rai 5, Rai YoYo, Rai Sport + HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium, Rai Scuola, esclusivamente con lo standard Mpeg-4 ed è necessario avere un TV o un decoder con tuner HD per riceverli. Dalla stessa data anche i canali Mediaset TGcom 24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105 TV, R101 TV e Virgin Radio TV hanno cambiato codifica audio-video.

 

Secondo le ultime disposizioni del MISE, i canali nazionali dovranno essere tutti obbligatoriamente codificati in Mpeg-4 entro l’8 marzo 2022.

Alcuni canali (come Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete4, Canale 5, Italia 1, La7, TV8, NOVE) saranno trasmessi contemporaneamente anche con il vecchio codec video Mpeg-2 sino al 31 dicembre 2022.

 

Per le tv locali invece la transizione alla nuova codifica avverrà per aree geografiche in contemporanea con le tappe del processo di refarming (liberazione delle frequenze). In Lombardia il passaggio dei canali solo in HD avverrà l’8 marzo 2022.

 

Questo cambio tecnologico dovrà essere fatto da tutti i canali nazionali e locali entro la fine del 2022.

 

Dopo il passaggio dei canali alla codifica video Mpeg-4, per continuare a vedere i canali del digitale terrestre sarà necessario utilizzare un dispositivo TV compatibile con i canali HD.

 

Come capire se il vostro TV è compatibile con i canali HD?

Occorre innanzitutto risintonizzare l’apparecchio televisivo o il decoder, seguendo le istruzioni riportate a QUESTO LINK.

 

Bisognerà quindi andare su uno di questi canali: 501 (Raiuno HD), 505 (Canale 5 HD) e 507 (LA7 HD): se nessuno di questi canali risulterà visibile, significa che la tv (o il decoder) non è compatibile con l’HD.

Nel dubbio è sempre meglio chiedere al proprio antennista.

Se il dispositivo risulta da cambiare, è possibile usufruire dei bonus per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione dei nuovi standard. Sono previsti due tipi di agevolazioni: il Bonus TV decoder e il Bonus Rottamazione TV.

 

 

LIBERAZIONE DELLE FREQUENZE DELLA BANDA 700 MHZ (Refarming)

Il processo di liberazione delle frequenze (refarming) è invece un’altra transizione parallela. Tutti i canali nazionali e locali saranno costretti ad abbandonare per gradi le frequenze sulla banda 700 MHz, già assegnate alle compagnie telefoniche per il 5G.

 

In Lombardia il processo di “refarming” sarà eseguito con questo calendario:

  • 20 gennaio – 9 febbraio 2022: Sondrio e provincia, Alpi e Prealpi lombarde parte della provincia di Varese, Como, Bergamo, Lecco, Brescia;
  • 7 – 11 marzo 2022: Pianura Padano Veneta parte della provincia di Pavia, Milano, Varese, Cremona, Monza e Brianza, Como, Bergamo, Lecco, Brescia, Lodi, Mantova;

 

In questo periodo i canali Rai generalisti (Rai 1, Rai 2, Rai 3) e Rai News 24 e le programmazioni regionali si sposteranno su nuove frequenze.

 

Per ricevere le nuove frequenze sarà necessario risintonizzare la Tv o il decoder.

 

 

LE TV LOCALI

BergamoTV – Entro il prossimo 8 marzo, l’emittente cambierà il canale sul telecomando che passerà dal canale 17 al canale 15 sul telecomando e sarà raggiungibile sulla totalità del territorio lombardo, avendo la possibilità così di ampliare la propria platea.

 

Seilatv – anche questa emittente sale di importanza e passerà dal canale 216 al canale 94 sul telecomando.

 

Antenna 2 TV – passerà dal canale 88 al canale 84.

 

Più valli TV – passerà dal canale 73 al canale 83

 

Anche in questi casi, se si dovessero verificare problemi, sarà sufficiente risintonizzare i canali della propria televisione.

 

 

PASSAGGIO AL DVB-T2

Nel 2023 sarà eseguito lo “Switch-Off” verso lo standard DVB-T2, il digitale terrestre di seconda generazione con la codifica HEVC.

Anche in questo caso, per continuare a vedere la tv digitale terrestre, sarà nuovamente necessario verificare che gli apparecchi che abbiamo siano compatibili con la nuova tecnologia.

Se avete acquistato il televisore dopo il 1° gennaio del 2017 è molto probabile che il dispositivo sia compatibile con il DVB T2.

 

Anche in questo passaggio, nel dubbio, è bene chiedere al proprio antennista, ricordando che, in caso di sostituzione dei dispositivi, è possibile usufruire dei bonus per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione dei nuovi standard: Bonus TV decoder e Bonus Rottamazione TV.

 

 

Potete trovare il dettaglio di tutti questi importanti passaggi anche sul sito: https://www.nuovodigitaleterrestre.it/il-calendario-del-passaggio-al-dvb-t2-date-regioni/

 

 

RIVOLGERSI AGLI ANTENNISTI QUALIFICATI

In caso di dubbio o per farsi aiutare è sempre meglio rivolgersi agli antennisti qualificati che vi possono consigliare sul da farsi (a volte basta un piccolo intervento) valutando se il vostro televisore è adatto a ricevere il nuovo segnale e consigliandovi le soluzioni migliori, senza farvi incorrere in acquisti non necessari.

 

Il gruppo Impiantisti Antennisti Elettronici di Confartigianato Bergamo ha attivato una campagna informativa per rassicurare i cittadini, con articoli sui giornali e partecipazioni a trasmissioni su Bergamo Tv e sta collaborando con Rai Way, Mediaset e Bergamo TV per la fornitura professionale del servizio in modo capillare alle utenze sparse in città e provincia di Bergamo.

 

Sul tema sono state anche realizzate trasmissioni su Bergamo TV, nel corso del programma “Incontri”, con gli interventi di Floriano Amidoni, referente del gruppo Impiantisti Antennisti Elettronici di Confartigianato Imprese Bergamo, presidente regionale e consigliere nazionale degli Antennisti di Confartigianato che ha spiegato ai telespettatori le fasi del passaggio.

 

Ecco tutte le puntate trasmesse:

 

Per rivedere la puntata del 17 febbraio CLICCA QUI

 

Per rivedere la puntata del 18 febbraio CLICCA QUI

 

Per rivedere la puntata del 22 febbraio CLICCA QUI

 

Per rivedere la puntata del 25 febbraio CLICCA QUI

 

Per rivedere la puntata del 2 marzo CLICCA QUI 

 

Per rivedere la puntata del 4 marzo CLICCA QUI

 

 

 

Categorie delle News

PROSSIMI EVENTI

maggio

25mag18:0020:00Mercoledì 25 Maggio ore 18:30 | Seminario dedicato agli aggiornamenti degli attestati FER - Polo di Grumello del Monte

26mag14:3018:30Giovedì 26 Maggio ore 14:30-18:30 | Evento formativo Pulitore Qualificato 2023 - quarto appuntamento

30mag18:3020:30Lunedì 30 Maggio ore 18:30 | Assemblea Generale dei soci - Parte Privata

giugno

11giu06:3019:30Sabato 11 Giugno | Area Produzione/Subfornitura: transfer gratuito per MECSPE Bologna 2022

19giu11:0012:00Domenica 19 Giugno ore 11:00 | Visita guidata in Carrara "Iconografie e allegorie in Carrara"

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©
X