“CORONAVIRUS“ – DPCM 22 MARZO 2020: INDICAZIONI E AGGIORNAMENTI PER L’AUTORIPARAZIONE – NUOVA SCADENZA

Ambiente e sicurezza, Attualità, Auto e Moto, Coronavirus, Home, Servizi
  • Home    
  • “CORONAVIRUS“ – DPCM 22 MARZO...

Mercoledì 25 marzo 2020, sono stati adottati ulteriori provvedimenti che modificano parzialmente le limitazioni alle attività produttive, imposte precedentemente dal DPCM del 22 marzo 2020.

 

Sono stati infatti emanati:

  • il DECRETO-LEGGE 25 marzo 2020, n. 19 che stabilisce “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19” e prevede un ulteriore inasprimento del sistema sanzionatorioPER SCARICARLO CLICCA QUI
  • e il DM 25-03-20 del Ministero dello Sviluppo Economico che stabilisce “Modifiche al Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020”, modificando l’elenco dei codici ATECO delle aziende le cui attività non sono sospese (rientranti nella tabella di cui all’allegato 1 del precedente Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 Marzo 2020). PER SCARICARLO CLICCA QUI

 

Tali misure sono in vigore da lunedì 23 marzo e, ai sensi del DPCM 1 aprile 2020, resteranno in vigore fino al 13 aprile prossimo.

 

Il decreto dispone la sospensione di tutte le attività produttive industriali e commerciali non considerate strategiche ed essenziali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 1 aggiornato, che sono identificate con i rispettivi Codici ATECO.

 

Secondo le disposizioni governative, le attività di meccatronica, carrozzeria e gommista, possono continuare ad essere esercitate perché ritenute di pubblica utilità e vengono espressamente inserite nell’elenco di cui all’allegato 1 del Decreto.

 

Codici ATECO, comprensivi delle sottoclassi, che identificano le nostre imprese sono i seguenti: 45.2 – 45.4 (carrozzieri, gommisti, meccatronici) – 52 (soccorso stradale) e 71 (centri di controllo).

Il Decreto consente anche le attività di commercio di parti e accessori per gli autoveicoli (Codice 45.3) e per i motocicli nell’ambito del Codice 45.4.

 

 

Resta inteso, come previsto dall’articolo 1, comma 3, che lo svolgimento dell’attività è vincolata al rispetto delle prescrizioni di sicurezza previste dal “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le Parti sociali.

 

 

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti.
Per leggere le altre notizie puoi consultare la pagina del nostro sito internet:  https://confartigianatobergamo.it/category/coronavirus/

 

 

  • Contenuto non disponibile
    Clicca qui oppure su "Accetto" nel banner in cima alla pagina per visualizzare correttamente

Categorie delle News

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©

Su questo sito utilizziamo cookies tecnici per fornire le funzionalità del sito e vogliamo utilizzare anche cookies analitici di terza parte per analizzare il nostro traffico e cookies di profilazione che ci servono per personalizzare i contenuti e fornire le funzioni dei social media. Questi ultimi sono disattivati a meno che l’utente non ne accetti l’utilizzo. Per avere più informazioni CLICCA QUI. Se sei d’accordo con l’attivazione dei cookies analitici e di profilazione clicca sul bottone “Acconsento” qui di fianco. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close