ENERGIA: DAL 1° GENNAIO LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE SONO TENUTE A PASSARE AL MERCATO LIBERO

Attualità, Energia e gas, Home, Produzione e subfornitura, Tutti i mestieri
  • Home    
  • ENERGIA: DAL 1° GENNAIO LE PICCOLE E...

Ne stiamo parlando da diverso tempo ed ora la norma sta davvero per entrare in vigore.

Ci riferiamo all’obbligo del passaggio al mercato libero dell’energia previsto dal 1° gennaio 2021 per tutte le piccole e medie imprese, ovvero per le imprese che abbiano almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Una potenza impegnata maggiore di 15 kW
  • Un numero di dipendenti maggiore di 10 e minore di 50
  • Un fatturato annuo maggiore di 2 milioni e minore di 10 milioni

 

Le imprese di questo tipo si troveranno, infatti, tra poco più di un mese a dover lasciare il servizio di “Maggior tutela” (garantito, per la provincia di Bergamo, dal Servizio Elettrico Nazionale), ossia il servizio di fornitura a condizioni economiche “calmierate” e variabili di mese in mese in base all’andamento del mercato, stabilite e aggiornate direttamente dall’Autorità (ARERA).

 

È bene poi ricordare che al termine del contratto di Tutela il Servizio Elettrico Nazionale restituisce il deposito cauzionale versato UNA TANTUM all’atto dell’attivazione.

 

 

COME SCEGLIERE UN FORNITORE SUL MERCATO LIBERO?

La scelta del fornitore giusto sul libero mercato non è facile.

Per questo Confartigianato ha da tempo un Servizio Energia dedicato che, attraverso il consorzio CEnPI (Confartigianato Energia per le Imprese), può accompagnare le imprese nella selezione di un nuovo fornitore e nella gestione delle utenze energia e gas (aziendali e domestiche).

I nostri esperti infatti provvedono annualmente alla contrattazione delle condizioni economiche con i vari fornitori, realizzando check-up dei consumi e delle fatture e assistendo i consorziati in tutti i passaggi.

 

 

IL MERCATO LIBERO

Facendo un breve riepilogo sulle condizioni del mercato libero, si può dire che è possibile scegliere tra due tipologie di offerta: il prezzo fisso e il prezzo variabile al PUN.

 

Le offerte a prezzo fisso garantiscono lo stesso prezzo per tutta la durata del periodo contrattuale (generalmente 12 mesi), consentendo quindi di evitare per questo periodo le oscillazioni del mercato elettrico; le offerte con prezzo variabile al PUN seguono invece l’andamento del mercato elettrico, maggiorandolo con uno “spread” stabilito dalle condizioni contrattuali.

 

Il PUN (Prezzo Unico Nazionale) è il prezzo della materia prima dell’energia all’ingrosso, stabilito dal Gestore dei Mercati Elettrici e pubblicato sul portale del Gestore stesso. Questo prezzo varia ogni mese in funzione di una serie di indicatori macroeconomici che influiscono sui costi di produzione dell’energia elettrica.

Il prezzo finito di un contratto indicizzato PUN sarà quindi dato dalla somma del PUN (€/kwh) più una quota chiamata “spread”, concordata con il fornitore che resta fissa.

 

 

A CHI AFFIDARSI?

La scelta delle migliori condizioni contrattuali e del fornitore giusto sul libero mercato non è facile. Tanti fornitori si propongono evidenziando sconti che alla resa dei conti, sul medio lungo periodo possono rivelarsi non convenienti.

Per questo motivo è importante affidarsi a un partner affidabile e super partes come il consorzio energia CEnPI(Confartigianato Energia per le Imprese), che realizza un check-up dei consumi e delle bollette dell’impresa, consigliando il gestore ottimale per le utenze energia (e anche per il gas).

Per gli associati a Confartigianato Imprese Bergamo l’adesione a CEnPI è totalmente gratuita.

 

 

Per saperne di più basta contattare il nostro Ufficio Energia (tel. 035.274.217-327-337 – energia@artigianibg.com).

 

  • Contenuto non disponibile
    Clicca qui oppure su "Accetto" nel banner in cima alla pagina per visualizzare correttamente

Categorie delle News

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©

Su questo sito utilizziamo cookies tecnici per fornire le funzionalità del sito e vogliamo utilizzare anche cookies analitici di terza parte per analizzare il nostro traffico e cookies di profilazione che ci servono per personalizzare i contenuti e fornire le funzioni dei social media. Questi ultimi sono disattivati a meno che l’utente non ne accetti l’utilizzo. Per avere più informazioni CLICCA QUI. Se sei d’accordo con l’attivazione dei cookies analitici e di profilazione clicca sul bottone “Acconsento” qui di fianco. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close