Il sindaco di Romano di Lombardia ospite al consiglio direttivo del polo di Romano di Lombardia

Attualità, Eventi, Home, Lobby e rappresentanza, Tutti i mestieri
  • Home    
  • Il sindaco di Romano di Lombardia...

Il sindaco del Comune di Romano di Lombardia, Sebastian Nicoli è intervenuto lo scorso 24 marzo, all’incontro del Consiglio direttivo del Polo di Romano di Lombardia.

 

L’invito al primo cittadino di Romano rientra nel più ampio percorso che Confartigianato Imprese Bergamo ha da tempo intrapreso con l’obiettivo di instaurare e consolidare un rapporto di confronto in itinere con le amministrazioni locali, valorizzando il ruolo della rappresentanza sindacale e, più in generale, il valore del lavoro artigiano quale elemento fondante del tessuto socio-economico della provincia di Bergamo.

 

 

 

Durante l’incontro si sono in particolar modo affrontante due questioni fondamentali, ovvero i cambiamenti presenti e gli scenari futuri che lo sviluppo logistico che sta interessando la bassa bergamasca sta portando e la necessità di consolidare in un’ottica di sistema e di rete l’orientamento al lavoro attraverso politiche sinergiche che vedano sempre più protagoniste le istituzioni scolastiche a vocazione tecnico-professionale.

“La Brebemi è stato un cambio epocale che ha modificato la connotazione della città di Romano di Lombardia e dell’ambito di stretta competenza, un cambiamento quest’ultimo che ci ha consentito di non essere più considerati una periferia, bensì il centro della bassa – ha detto il sindaco Nicoli -. Tale evoluzione sta consentendo la nascita di grandi infrastrutture e di grandi poli della logistica, uno sviluppo che tuttavia necessità e necessiterà sempre più di una sinergia di intenti a tutela della qualità del lavoro e dei diritti sindacali. Non abbiamo nessun pregiudizio contro la logistica – ha precisato – anzi, queste iniziative hanno consentito la crescita del territorio, tuttavia vorremmo orientare in maniera ottimale i nostri giovani che oggi sono fagocitati dal contesto, affinché non si perda il valore del lavoro artigiano che ha sempre caratterizzato il contesto economico e geografico della bassa bergamasca”.

 

A questo proposito il sindaco Nicoli ha riconosciuto che:

Confartigianato Imprese Bergamo è una perfetta alleata per lo sviluppo professionale e sostenibile del territorio della bassa

precisando quanto la Confederazione debba essere un punto di riferimento necessario affinché vi sia la più ampia sinergia e condivisione a tutela del tessuto artigianale e delle imprese artigiane che si caratterizzano per un’alta specializzazione e qualificazione del lavoro.

 

Tale considerazione è stata altresì estesa alla necessità di mettere a sistema attraverso il coinvolgimento di tutti gli Stakeholders del territorio anche alle politiche di orientamento al lavoro, politiche queste ultime che devono trovare il più ampio coinvolgimento di tutti i soggetti interessati.

 

Durante l’incontro tutti i consiglieri del Polo di Romano di Lombardia hanno avuto occasione di presentare la propria attività al primo cittadino intervenuto; dal capo-polo Massimiliano Fratus dell’azienda Fratus Pavimentazioni Srl a Mario Seghezzi, sindaco di Martinengo e Legale Rappresentante della Segmer Srl; da Marcello Gualandris della GTM di Gualandris Marcello Sas a Carlo Cassinelli, titolare dell’impresa individuale omonima; da Achille Galli della Galli e Garzetti Srl a Maurizio Giardini titolare dell’impresa individuale omonima; da Sara Zerbini titolare dell’ impresa individuale omonima a Domenico Pellegrini anch’egli titolare dell’impresa individuale omonima.

 

Il consigliere Mario Seghezzi, in qualità di sindaco del Comune di Martinengo, ha illustrato e ulteriormente rafforzato l’importanza della presenza di Confartigianato Imprese Bergamo nell’Ambito di Romano di Lombardia riconoscendo all’Organizzazione degli artigiani il ruolo importante che la stessa riveste sia nell’ambito delle conoscenze del tessuto economico territoriale necessario che nell’orientamento scolastico rispetto ai vari progetti che localmente vengono di volta in volta attivati.

 

Tema di particolare interesse è stata la mancanza di manodopera qualificata nel territorio, una questione che è stata segnalata a Nicoli dai consiglieri con molta preoccupazione e, a tratti, rammarico.

“Ritengo che debbano essere le scuole a comprendere le esigenze di un territorio, mettendo in discussione anche i propri indirizzi professionali – ha risposto il sindaco di Romano – Inoltre ci tengo particolarmente a segnalare che uno dei temi di prioritaria importanza è quello di creare i presupposti per una interlocuzione continua nelle fasi di discussione propedeutiche all’individuazione delle linee di sviluppo del territorio in senso urbanistico. I Piani di Governo del Territorio (PGT) saranno tanto più efficaci quanto più si riusciranno a costituire tavoli di confronto anche con le rappresentanze sindacali del territorio.”

 

Il Consiglio di Polo è infine terminato con la consegna al sindaco Nicoli dei libri “L’Artigianato dell’Arte” e “Il Cantiere della Vita”, consegna quest’ultima fortemente voluta dal presidente di Confartigianato Imprese Bergamo Giacinto Giambellini per valorizzare ancora una volta il ruolo della Confederazione e del valore del lavoro artigiano.

 

Particolarmente toccante la consegna della pubblicazione de “Il Cantiere della vita”, realizzata in occasione del 75esimo anniversario di Confartigianato a testimonianza dell’esperienza dell’Ospedale in Fiera a cui l’organizzazione fondamentale e la consegna del poster “Amo Bergamo” che ha visto uniti i Giovani Imprenditori dell’Organizzazione e i giovani ricercatori dell’Istituto Mario Negri per una raccolta fondi in favore della ricerca sul Covid-19.

 

Categorie delle News

PROSSIMI EVENTI

giugno

Nessun evento

luglio

01lug19:0021:00Venerdì 1 Luglio 19:00 | Autotrasportatori: webinar di approfondimento sulle ultime novità normative

07lug19:0023:00Giovedì 7 Luglio ore 19:00 | Evento estivo Movimento Giovani Imprenditori

07lug20:3022:30Giovedì 7 Luglio 20:30 | Autoriparatori: DARE VALORE alla Manodopera del Meccatronico, Carrozziere e Gommista

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©
X