DECRETO RILANCIO, DISPOSIZIONI PER IL SETTORE ALIMENTARE

Alimentari, ALIMENTAZIONE, Coronavirus, Panificatori, Pasticcerie e Gelaterie, Pizze asporto e Rosticcerie, Produzione pasta fresca
  • Home    
  • DECRETO RILANCIO, DISPOSIZIONI PER IL...

È stata pubblicata sul supplemento ordinario n° 25/L alla G.U. del 18 luglio scorso la legge di conversione del DL 19 maggio 2020, n° 34, il cosiddetto Decreto Rilancio che contiene, tra le altre disposizioni, anche importanti misure relative al settore alimentare. Tra queste segnaliamo:

  • All’art. 133 del testo del DL coordinato con la legge di conversione viene disposto che l’imposta sul consumo delle bevande analcoliche (aventi titolo alcolometrico non superiore a 1,2%), altrimenti definite edulcorate, decorra dal 1° gennaio 2021.

Ricordiamo che l’imposta è a carico dei seguenti soggetti:

  1. il fabbricante nazionale ovvero il soggetto nazionale che provvede al condizionamento a consumatori nel territorio dello Stato ovvero a ditte nazionali esercenti il commercio che ne effettuano la rivendita;
  2. l’acquirente, all’atto del ricevimento di bevande edulcorate provenienti da paesi appartenenti all’Unione Europea;
  3. l’importatore per le bevande edulcorate importate da paesi non appartenenti all’Unione Europea.

 

  •  È previsto all’art. 181, per le imprese di pubblico esercizio di cui all’art. 5 della legge 287/1991, (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi similari, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari) in possesso di autorizzazioni all’utilizzo del suolo pubblico, l’esonero per il periodo  1 maggio – 31 ottobre 2020 del pagamento della relativa tassa e del canone. Nello stesso periodo sarà possibile presentare per via telematica all’Ente locale domande di nuove concessioni per l’occupazione di suolo pubblico o per l’ampliamento delle superfici concesse. Sarà necessario allegare la planimetria.

Sempre fino al 31 ottobre 2020 i soggetti di cui sopra possono utilizzare per la loro attività su spazi aperti d’interesse culturale e paesaggistico (strade, vie, piazze, ecc.), strutture amovibili (es. pedane, tavolini, sedute etc.) senza la preventiva autorizzazione e senza vincoli temporali.

Per le imprese esercenti il commercio su aree pubbliche e titolari di concessioni o autorizzazioni per l’utilizzo temporaneo del suolo pubblico, l’esonero dal versamento della relativa tassa o del relativo canone vale dal 1° marzo al 30 aprile 2020. Sarà possibile richiedere il rimborso dal Comune per importi già pagati.

  • L’art. 182 in considerazione dei riflessi negativi sulle attività delle imprese dei settori commerciale, della ristorazione e della ricettività, nelle aree di alta densità turistica, dalla notevole riduzione dei flussi turistici a causa del COVID-19, per permettere a tali attività di poter essere sostenute, l’ISTAT con apposite misure può operare una riclassificazione dei codici ATECO relativi alle predette attività che mette in evidenza il nesso turistico territoriale.

 

  • L’art. 222 infine stabilisce che le imprese agricole ed agroalimentari possano ottenere un contributo a fondo perduto, con un valore massimo di € 100.000, dell’80% delle spese relative a progetti di sviluppo di processi produttivi innovativi e di tracciabilità dei prodotti utilizzando tecnologie blockchain, entro i limiti indicati dalle norme europee riguardanti gli aiuti de minimis.

 

Criteri, modalità e procedure relative all’erogazione dei contributi verranno fissati da un decreto specifico emanato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali di concerto con il MEF.

 

 

Per informazioni:

Ufficio Aree di Mestiere – Alfredo Perico (Tel. 035.274.292; e-mail: alfredo.perico@artigianibg.com).

 

 

  • Contenuto non disponibile
    Clicca qui oppure su "Accetto" nel banner in cima alla pagina per visualizzare correttamente

Categorie delle News

CONFARTIGIANATO IMPRESE BERGAMO p.iva 02351170168 - c.f. 80021250164 | Copyright ©

Su questo sito utilizziamo cookies tecnici per fornire le funzionalità del sito e vogliamo utilizzare anche cookies analitici di terza parte per analizzare il nostro traffico e cookies di profilazione che ci servono per personalizzare i contenuti e fornire le funzioni dei social media. Questi ultimi sono disattivati a meno che l’utente non ne accetti l’utilizzo. Per avere più informazioni CLICCA QUI. Se sei d’accordo con l’attivazione dei cookies analitici e di profilazione clicca sul bottone “Acconsento” qui di fianco. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close